Fallimenti, Concordati e Protesti

L’imprenditore che svolge la sua attività a capo di un’impresa, può purtroppo trovarsi ad affrontare delle situazioni avverse legate a crisi economiche e finanziarie anche momentanee che gli impediscono però di procedere correttamente al pagamento di debiti e adempimenti vari che lo fanno trovare in uno stato di insolvenza. Per lui quindi sarà impossibile riuscire a soddisfare i propri creditori e di adempiere alle obbligazioni contratte con essi. Da questa fattispecie ne consegue una situazione che porta a procedure concorsuali, fallimentari o di liquidazione. Il Registro delle imprese contiene tutte le informazioni riguardanti il suo stato di insolvenza fornendo in maniera chiara e pubblica i documenti ufficiali che attestano la posizione dell’impresa.

Procedure concorsuali

Le procedure concorsuali vanno a tutela dei creditori ed hanno per oggetto il patrimonio dell’imprenditore. Tali procedimenti vanno a ridurre l’autonomia dell’imprenditore sottraendogli la disponibilità di beni e facendo subentrare un organo esterno all’impresa che inizia a controllare l’intera attività. Si è soggetti a tali procedure se si vengono a verificare:

  • uno stato d’insolvenza

  • delle irregolarità di gestione di grande rilevanza

  • difficoltà, anche se temporanea, di adempire alle obbligazioni contratte

I principali tipi di procedure concorsuali, tutte disciplinate dalla legge sono:

  • il fallimento

  • il concordato preventivo

  • la liquidazione coatta amministrativa

  • l’amministrazione straordinaria

Revoca Fallimentare

L’azione di revoca fallimentare è uno strumento che viene utilizzato per cercare di ricostruire il patrimonio del soggetto fallito, privando di effetto tutti quegli atti venuti a crearsi nel periodo precedente alla dichiarazione di fallimento. La legislatura ha modificato i propri articoli cercando di salvaguardare e tutelare le imprese che si vengono a trovare in situazioni di crisi, per non aggravare ancora di più la posizione dell’impresa stessa. Il periodo di operatività dell’azione revocatoria viene dimezzato, e sono state inserite una serie di esenzioni riguardo gli atti che ne fanno parte.

Rilevanza Protesti

Per quanto riguarda il tema della revocatoria fallimentare, i protesti cambiari possono avere una posizione alquanto rilevante. Infatti i debiti d’impresa si comportano in maniera diversa dalle cambiali dato che risultano idonee a far si che verso l’imprenditore venga annoverata la nomina ed il grave pregiudizio di perdita del credito commerciale. Se il fallito subisce una pubblicazione di più protesti a lui attribuiti, sarà possibile che il curatore nominato a dimostrare e valutare la situazione sia assolto da questo dovere, fermo restando un’attenta valutazione caso per caso. Il numero dei protesti stessi sarà di molto rilevante, così come la qualità dei titoli insoluti, il loro ammontare, il loro presentarsi in ordine cronologico, la collocazione della loro pubblicazione rispetto a quello di residenza o domicilio del soggetto che ne dovrebbe essere stato a conoscenza.

Richiedi informazioni

CONTI OPERA, un prodotto di

Docompany International Services LTD

contatti@contocps.it
Infoline: +39.339.1535609

Docompany International Services LTD
P.I. CY10392460O - Company nr. HE392460
Via Nikolaou 4, Center Point, Office 303
8010 Paphos (Cipro)

© 2020 Tutti i diritti sono riservati